chicago86

ARCHIVIO STORICO

Lotta di classe e 'offensive padronali'

Gli errori nella pratica della lotta proletaria o le rovinose deviazioni di essa, che hanno caratterizzato storicamente il tempo della Prima Guerra Mondiale, e nella Seconda il tempo della guerra e del dopoguerra...

Occupy the World together

"Ci hanno buttato fuori dalle nostre case. Ci hanno costretti a scegliere tra mangiare o pagare l'affitto. Ci è negata l'assistenza medica. Soffriamo per l'inquinamento. Quando un lavoro l'abbiamo, facciamo orari impossibili per paghe basse..."

"Articoli 18" e battaglie tra fazioni borghesi

Il lavoro salariato è stato nel tempo ingabbiato da vincoli contrattuali e legali. Ma il rapporto fra salariato e capitalista mal sopporta di sottostare a regole fisse. La forza-lavoro è una merce: in un mercato mutevole...

Lo sciopero della canadiense

"Le notizie della situazione a Barcellona sono molto allarmanti. Lo sciopero della Canadiense è stato esteso alle altre compagnie di elettricità e delle acque. La città intera è immersa tutta la notte nell'oscurità."

I sedici giorni più belli

Questo sciopero mi ha fatto pensare a tutta la merda retorica su casa e famiglia. Siamo fuori a fare due o tre lavori. Cinque o sei lavori in due, capisci? E in nero. E i ragazzi a casa vengono su da soli...

Manifesto contro il lavoro

Un cadavere domina la società: il cadavere del lavoro. Tutte le potenze del pianeta si sono alleate per difendere questo dominio: il Papa e la Banca mondiale, Tony Blair e Joerg Haider, D’Alema e Berlusconi, sindacati e imprenditori, ecologisti...

Salario, prezzo, profitto

Invece della parola d'ordine conservatrice: "Un equo salario per un'equa giornata di lavoro", gli operai devono scrivere sulla loro bandiera il motto rivoluzionario: "Soppressione del sistema del lavoro salariato".

Comitato Unitario di base della Pirelli

Il testo che qui presentiamo è una delle fatiche politiche del Comitato Unitario di Base della Pirelli di Milano. Se viene tardi, è perché altre cose dovevano esser fatte prima. Ma anche questa andava fatta, perché ci sembra...

L'operaismo italiano e il suo Sessantotto lungo vent'anni

La bestia è l'azienda, non il fatto che abbia un padrone. L'immediatista ha sempre bisogno di disegnare il nuovo su una passiva fotografia del vecchio. Gramsci chiamò il suo immediatismo "concretismo", e non avvertì che ogni...

http://chicago86.org/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/277111Tesserapcd21.jpg http://chicago86.org/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/710080port_blockade.png http://chicago86.org/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/588103art_18.jpg http://chicago86.org/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/226543La_Canadiense.jpg http://chicago86.org/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/58273097upsstrike.jpg http://chicago86.org/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/301384lavoro_di_merda.jpg http://chicago86.org/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/960235spp.jpg http://chicago86.org/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/618206cub_pirelli.jpg http://chicago86.org/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/404950operaismo.jpg

LOTTE IN CORSO

Lo sciopero dei lavoratori Amazon si estende dalla Spagna alla Germania e alla Polonia! #PrimeDay di lotta!

Magazzino AmazonSciopero dei lavoratori Amazon anche in Germania! I lavoratori tedeschi si sono uniti alle proteste degli spagnoli, in sciopero per tre giorni, e ai polacchi, che hanno deciso di non fare ore extra. Le richieste sono: migliori condizioni di lavoro e stipendi più alti.

Lo sciopero coincide con il Prime Day, il giorno dei maxi sconti su Amazon, che si è aperto tra l'altro con problemi tecnici al sito e all'app del colosso.

Secondo i sindacati la prima giornata di sciopero in Spagna è stato un successo: l'80% dei lavoratori del centro di San Ferdinando de Henares, vicino Madrid, ha aderito alle proteste.

e-max.it: your social media marketing partner

Torino. Nessun dialogo con Glovo!

Oggi un gruppo di rider, stanchi e stanche di un rapporto di lavoro virtuale e fatto di sole telefonate, mail e app ha fatto visita negli uffici di Glovo a Torino.

La responsabile della flotta (glover specialist) ci ha sbattuti fuori dagli uffici voltandoci le spalle e chiedendo al responsabile del coworking di "fare quello che deve fare..."

Ancora una volta dobbiamo portare pazienza... ma la pazienza è finita. Alla fine a scopo intimidatorio sono stati perfino chiamati i carabinieri nonostante nulla sia successo se non la ricerca di un confronto concreto!

Per questo dopo essere stati respinti dagli uffici andremo per i Mc Donald del centro per rallentare il servizio e raggiungere piu colleghi possibile invitando tutti a chiedere di RIASSEGNARE!

e-max.it: your social media marketing partner

Appello a tutti i lavoratori di Amazon in Europa. A luglio... sciopero generale europeo!

Appello rivolto dai lavoratori spagnoli di Amazon ai lavoratori di tutta Europa di Amazon per un giorno di sciopero nella seconda settimana di luglio, durante il Prime Day; perché organizzare uno sciopero transnazionale è l'unico modo per impedire alla multinazionale dell'e-commerce di usare la propria rete logistica per mitigare gli effetti dello sciopero. Sul sito Amazon en lucha è possibile trovare l'appello tradotto in diverse lingue (castigliano, inglese, francese, tedesco).

e-max.it: your social media marketing partner

Riders on the storm: "Noi blocchiamo tutta Torino fino a casa dell'Appendino!"

Ieri sera RIDER di Glovo, Foodora, Deliveroo, EatInTime e JustEat hanno scelto di sfidare il caldo e il traffico per portare la loro forza e allegria tra le strade della città. Un bellissimo momento di lotta e solidarietà, una forza che si è presa i suoi spazi e i suoi tempi all'interno della città. Una massa imprevedibile in bicicletta capace di neutralizzare la pressione della polizia, smarcandosi costantemente da motociclette, macchine in borghese e vigili in graziella. Quella di ieri però non è stata solo una festa itinerante ma un segnale chiaro e deciso per ribadire che non bastano più le belle parole. Politici nazionali e locali in una continua ricerca di consensi promettono di dare battaglia alla precarietà, pubblicizzando decreti e leggi regionali che dovrebbero costringere le aziende ad assumere i lavoratori come dipendenti, ma tutto si risolve in vuoti slogan autopromozionali.

e-max.it: your social media marketing partner

Negli Usa i lavoratori di UPS sono pronti allo sciopero

I Teamsters di UPS potrebbero dar vita nei prossimi mesi allo sciopero più grande mai avvenuto negli Stati Uniti negli ultimi decenni. Martedì 5 giugno il sindacato ha annunciato che il 90% dei suoi iscritti ha votato a favore dello sciopero se un accordo non dovesse essere raggiunto prima della scadenza dell'attuale contratto di lavoro, il 1° agosto.

Questo sciopero si inserisce nel bel mezzo di una ripresa della lotta di classe negli Stati Uniti, dove negli ultimi mesi gli scioperi degli insegnanti (#RedForEd) hanno raccolto sostegno e solidarietà in tutto il paese e anche a livello internazionale.

e-max.it: your social media marketing partner

Giordania in rivolta

In Giordania oggi è sciopero generale (#JordanProtests, #JordanStrikes). La mobilitazione è stata indetta da varie sigle sindacali che intendono rappresentare il malessere dei lavoratori e dei senza riserve per l'aumento vertiginoso dei prezzi e per la nuova legge fiscale richiesta dal Fondo monetario internazionale in cambio di un programma di finanziamento. Dall'inizio dell'anno i giordani hanno dovuto far fronte a ripetuti rialzi dei prezzi, compreso quello del pane, e delle tasse sui beni di prima necessità (secondo stime ufficiali il 18,5% della popolazione è disoccupata, mentre il 20% è sull'orlo della povertà). Al Jazeera riporta la dichiarazione del capo della Federazione dei sindacati del paese, Ali Obus, che ha chiesto che lo stato "mantenga la sua indipendenza e non si pieghi alle richieste del FMI".

e-max.it: your social media marketing partner

Feedback

Non vi basta il pane, qualcuno vuole anche le poltrone!

Le osservazioni e le valutazioni che prendono voce da Deliverance Project riflettono il punto di vista di alcuni rider o più generalmente lavoratori coinvolti nelle assemblee che di volta in volta lottano all'interno di quel segmento della logistica che è il "food delivery" nella città di Torino. Deliverance Project non è un collettivo, né un sindacato né tanto meno un'organizzazione politica, ma lo strumento per condividere esperienze e tentare di creare connessioni in un contesto caratterizzato da una capillare automatizzazione e precarizzazione finalizzate principalmente ad isolare e rendere inermi i soggetti coinvolti e sconvolti dai nuovi...

Read more
You are here: Home

News lotte in corso

News dal ventre della balena

News feedback