chicago86

L'I.W.W. La sua storia, struttura e metodi - Schema generale

Indice
L'I.W.W. La sua storia, struttura e metodi
Il preambolo originale dell'I.W.W.
La seconda convenzione
Il preambolo dell'I.W.W.
La struttura dell'I.W.W.
Schema generale
Metodi e tattica dell'I.W.W.
Le lotte dell'I.W.W.
Vari scioperi del 1912-1917
La lotta per la libertà di parola
Manifesto dell'unione industriale
Tutte le pagine

Schema generale

  1. L'entità basica dell'organizzazione è l'Unione Industriale con "branches" secondo le esigenze del­l'industria stessa. In certi casi l'Unione Industriale può abbracciare TUTTI i lavoratori di una data in­dustria, mentre in altre industrie saranno necessarie parecchie Unioni Industriali con giurisdizioni di­stinte. Per esempio; l'industria dei trasporti marittimi potrebbe  esigere  una  Unione  per  l'Atlantico  ed  i Golfi, una per il Pacifico, una per i Grandi Laghi, ed un'altra per il sistema navigabile del Mississippi — ogni industria sotto-divisa secondo le sue parti­colari esigenze.
  2. Le Unioni Industriali di industrie affini sono raggruppate  nelle  amministrazioni  di  dipartimento. Per esempio, le Unioni Industriali dei Transporti Ma­rittimi  sarebbero unite a quelle del  servizio ferro­viario,  dei  trams  municipali,  dei  camions e dell'a­viazione  per  costituire  il  "Dipartimento di  Comu­nicazioni e Trasporti."
  3. I Dipartimenti Industriali riuniti costituiscono l'Organizzazione Generale, che sarà anche parte di una simile Organizzazione Internazionale, che stabili­rà la cooperazione e la solidarietà fra i lavoratori di tutto il mondo.

Parti componenti dell'organizzazione

Considerando le differenze di tecnica che esistono nei varii dipartimenti di ogni industria che impiega un gran numero di operai, la Unione Industriale si sotto-divide come le circostanze lo esigono.

Se l'Unione include TUTTI i lavoratori di una data industria oppure una frazione di essa, si stabiliscono i "Branches" Industriali della suddetta Unione nei centri più convenienti per gli operai.

Questi "Branches" si sotto-dividono poi come segue:

  1. Sezioni di  fabbrica, cosicchè i lavoratori di ogni fabbrica possano determinare le condizioni che direttamente influiscono su di loro.
  2. Sezioni di lingua, onde i lavoratori possano condurre gli affari  dell'organizzazione nella  lingua che gli è  più famigliare.
  3. Nelle industrie grandi che sono divise in dipartimenti, si possono formare anche le sezioni per dipartimento onde sistematizzare e semplificare il fun­zionamento dell'organizzazione.
  4. Dove un'industria copre un gran territorio, oppure è l'industria principale di una città, si co­stituiscono le sezioni per distretto per rendere pos­sibile la partecipazione  di tutti i  membri  alle  assemblee senza un'incomodo eccessivo.
  5. Per stabilire in ogni distretto industriale, oltre alla solidarietà fra i lavoratori della medesima in­dustria, la solidarietà fra i lavoratori  di  TUTTE le  industrie, si organizza il CONSIGLIO INDUSTRIALE DISTRETTUALE, che è  composto  dei delegati dei "Branches" Industriali che esistono nel distretto e che serve a coordinarne le attività.

Funzioni delle sezioni locali

Le varie sezioni di fabbrica, lingua, distretto e dipartimento tratteggiano con i padroni unicamente attraverso il "Branch", o l'Unione Industriale. Co­sicché, mentre i lavoratori di ogni sezione deter­minano le condizioni che direttamente li ritardano, essi agiscono unitamente ai lavoratori dell'industria intera attraverso il "Branch" e l'Unione Industriale.

Come la conoscenza della lingua inglese va allar­gandosi, le sezioni di  lingua scompariranno.

Lo sviluppo dei processi meccanici eliminerà, anche gradualmente, quelle sottodivisioni basate sulla competenza tecnica e sui mestieri esperti.

L'evoluzione costante del controllo industriale verso la concentrazione sarà seguito da una consolidazio­ne corrispondente delle unioni e dipartimenti indu­striali. È nell'intenzione dell'I.W.W. di uniformar­si sempre alle esigenze dell'ora ed eventualmente di fornire al proletariato l'organismo con cui determinerà le sue condizioni di lavoro, di consumo e di convivenza sociale.

Metodi amministrativi

Le Unioni Industriali hanno una larga autonomia amministrativa; eleggono i proprii ufficiali; fissano in tariffe, ed anche le quote mensili da riscuotersi dai socii. L'organizzazione generale non permette pe­rò, tasse di ammissione che superano $5.00 e le quote mensili in più di $1.00.

Ogni "Branch" Industriale elegge uno o più dele­gati alla Commissione Esecutiva dell'Unione Industriale. Questa Commissione Esecutiva è il corpo amministrativo dell'Unione Industriale. Il "Branch" Industriale ha i seguenti ufficiali: "chairman", segretario, tesoriere e revisori.

L'Unione Industriale è gestita dalla commissione esecutiva, il segretario, il tesoriere ed il "chairman".

Ogni "Branch" Industriale, entro un dato distretto, sceglie uno o più delegati al Consiglio Distrettuale. Codesto ente è amministrato da un segretario-teso­riere e dai revisori, che sono eletti dai delegati che ne fanno parte.

Tutti gli ufficiali dei varii enti della organizzazione, con l'eccezione del Consiglio Distrettuale, sono eletti direttamente per ballottaggio dai membri interessati.

La rappresentanza proporzionale non prevale nel caso delle delegazioni ai consigli distrettuali. Ogni "Branch" ha il medesimo numero di delegati, ed ogni delegato ha un voto.

Le Unioni Industriali tengono annualmente le loro Convenzioni. I delegati di ogni "Branch" hanno un numero di voti in proporzione al numero dei membri.

La Convenzione nomina i candidati per i varii uffici dell'Unione Industriale, ed i tre nomi che hanno ricevuto il numero maggiore di voti sono riferiti alla totalità dei membri per il ballottaggio decisivo.

Gli ufficiali dei Dipartimenti Industriali sono il Segretario, il Tesoriere e la Commissione Esecutiva. Ogni Unione Industriale elegge due delegati alla C. E. del dipartimento a cui appartiene, e questi delegati vengono eletti come gli altri ufficiali del­l'Unione.

I Dipartimenti Industriali tengono le loro conven­zioni ed eleggono i delegati alla convenzione gene­rale. I delegati alla Convenzione Generale nominano i candidati agli ufficii dell'organizzazione generale, che poi vengono eletti per votazione fra tutti i membri dell'organizzazione.

La Commissione Esecutiva Centrale è composta di un membro per ogni Dipartimento industriale, scel­to dai membri del dipartimento.

La Convenzione Generale si tiene annualmente .

Nel fissare, gli stipendi dei suoi ufficiali, l'I.W.W. si attiene alla regola di tenere detti stipendi  al livello dei salari che prevalgono nell'industria in cui essi furizionano.



You are here: Archivio Storico Miscellanea (arch. stor.) Miscellanea L'I.W.W. La sua storia, struttura e metodi - Schema generale

News lotte in corso

News dal ventre della balena

News feedback