chicago86

Dal ventre della balena

Fedex-TNT: contro i licenziamenti, sciopero generale e mobilitazione internazionale!

Il volantino dei compagni/e dell'area settore FILT (qui per scaricarlo in pdf) allo sciopero della FedEx- Tnt del 31 maggio e 01 giugno.

Sostegno ai lavoratori in lotta: "contro i licenziamenti in FedEx-TNT serve lo sciopero generale e la mobilitazione internazionale!".

Lo sciopero è stato un grande successo come pure le nostre rivendicazioni. E' chiara ormai a tutti la natura di questa procedura di licenziamento: eliminare i lavoratori diretti FedEx (più costosi perchè con contratto) per incrementare le attività lavorative delle aree degli indiretti dove non vigono le stesse condizioni contrattuali e legali …

e-max.it: your social media marketing partner

Noi non stiamo né con Mattarella né con Salvini/Di Maio.

Esprimiamo un netto dissenso rispetto alla dichiarazione della CGIL e della sua segretaria generale, di sostegno alle prerogative del Presidente della Repubblica e alle scelte politiche di Mattarella. Al di là delle discutibili contrapposizioni sulle interpretazioni costituzionali, quello cui assistiamo è uno scontro tra le rappresentanze di due settori del capitale. Uno, di cui è espressione lo stesso Mattarella, più legata alla grande finanza nazionale e internazionale; l'altro, di cui è espressione sia Salvini che Di Maio, più legato alla piccola e media borghesia. Entrambi, al di là delle promesse e della demagogia, esprimono gli interessi del padronato.

e-max.it: your social media marketing partner

AG Filcams Torino: due ordini del giorno negati!

Riceviamo da alcuni delegati della Filcams Cgil di Torino questa grave notizia:

due ordini del giorno (qui i pdf, su vicende torinesi della categoria, importanti e anche tragiche, come la sentenza per i riders di Foodora e la storia di Concetta Jolanda Candido, la lavoratrice delle pulizie che lo scorso giugno si diede fuoco davanti alla sede dell'Inps), non sono stati messi in votazione nel corso dell'assemblea generale di Torino, per la grave reazione del commissario della Filcams di Torino Mario Santini.

Pubblichiamo i due testi ed invitiamo alla lettura per avere più chiaro la gravità di quest'azione.

e-max.it: your social media marketing partner

La FedEx-TNT licenzia!

Effetti perversi di una fusione in un settore in crescita. A farne le spese sono, come sempre, i lavoratori

(qui scarica in pdf il testo in volantino)

Roma 20 aprile – "Proclamato lo stato di agitazione di tutti lavoratori dipendenti di Fedex e Tnt".

"in base al nuovo modello organizzativo Fedex ha aperto una procedura di licenziamento collettiva, equivalente a 315 esuberi strutturali, quasi totalmente dipendenti courier e contestualmente è stata annunciata una comunicazione di trasferimento collettivo per 17 dipendenti di Fedex e 92 addetti alle vendite di Tnt"…

Il comunicato Sindacale unitario, confederale

e-max.it: your social media marketing partner

Foodora (Torino). Cercavi giustizia, trovasti la legge!

Ieri, il Tribunale del Lavoro di Torino si discuteva la causa intentata dagli ex Riders di FOODORA, contro l'azienda. Il giudice ha ritenuto le richieste dei lavoratori infondate e ha dato ragione all'azienda.

E' l'ennesima causa del lavoro che a si perde a Torino, con un tribunale ormai diventato sordo ai diritti del lavoro. Una sentenza ancora più grave dal quel che appare dai mass media maggiori. La prestazione dei Riders viene valutata come prestazione "autonoma", malgrado l'organizzazione del lavoro degli stessi sia assolutamente da lavoratori dipendenti, ma nel respingere il ricorso, viene anche derubricato, la non osservanza del Testo Unico sulla sicurezza, perché pur in presenza di assoluta mancanza di norme sulla prevenzione degli infortuni, i Riders ricorrenti non hanno avuto danni o lesioni personali.

e-max.it: your social media marketing partner

Morti sul lavoro: …ma quando sarà il giorno della lotta? Sciopero generale subito!

Oggi sarà il giorno del cordoglio, domani magari dei funerali… ma quando sarà il giorno della lotta? Contro questa strage, sciopero generale nazionale!

Giovedi e venerdì scorso (5 e 6 aprile) si è tenuta a Roma "l'Assemblea dei 500 della FIOM". Al termine, è stato approvato, a maggioranza, un ordine del giorno sulla sicurezza e le morti sul lavoro. Noi non lo abbiamo votato, e ne abbiamo presentato un altro, perché si chiedeva solo una generica mobilitazione e non uno sciopero generale (nonostante le nostre esplicite richieste di modificare quel punto e solo quel punto).

e-max.it: your social media marketing partner

Pagina 2 di 54

You are here: Dal ventre della balena

News lotte in corso

News dal ventre della balena

News feedback