chicago86

FEEDBACK

Questo sito nasce con l'intento di contribuire alla nascita di un Coordinamento dei Lavoratori in Lotta e perciò la discussione ed i contatti tra lavoratori sono fondamentali. Questa sezione è quindi la più interattiva. Tutti possono contribuirvi, evitando però i piagnistei sui diritti cancellati, la rassegnazione e lo spirito di sacrificio imperante. Questo è un sito di lotta e di coordinamento e questi sono i presupposti da cui vogliamo partire.

Sulla manifestazione della FIOM a Roma

manifestazione Fiom 16 ottobre 201030 ottobre 2010

Pubblichiamo questa email arrivata alla casella postale di Chicago86. Un comunicato scritto bene, un po' troppo freddo a nostro avviso. Non condivisibile l'appello finale sull'unione dei sindacatini di base. Meglio appellarsi all'unione e al coordinamento dal basso dei lavoratori in lotta. "Prima viene l'azione e poi la coscienza". Bene, proprio così. Però che strano, secondo il testo tutto è colpa della coscienza che decide l'azione. I sindacatoni cattivi fabbricano con coscienza lo spettacolo-manifestazione di Roma (16 ottobre) per ingannare le masse. Spettacolare esibizione di volontà? Invece arrancano anche loro, col fiatone da scoppiati, non sanno più che pesci pigliare... mentre la crisi continua. - Chicago86 -

arrowbluarrowbluarrowbluDa Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

La manifestazione FIOM del 16 ottobre ha visto una grande partecipazione di operai metalmeccanici e di lavoratori delle federazioni locali della CGIL che avevano dato la loro adesione. Indubbiamente è stato un successo per la FIOM, per la sinistra CGIL, e per la CGIL tutta, quindi per il sindacalismo di regime.

Ma è solo un apparente paradosso sostenere che è lo stesso sindacalismo di regime che deve temere dal successo delle proprie iniziative.

Da materialisti sosteniamo che, per gli individui come per le classi, prima viene l’azione, dopo la coscienza. È un fatto positivo in sé che gli operai scendano nelle strade per la difesa della loro condizione, al di là delle insegne sotto le quali sfilano. Dall’esperienza pratica del successo di una manifestazione sindacale come quella del 16 ottobre decine di migliaia di operai traggono rinnovata fiducia nell’organizzazione che l’ha proclamata e costruita, è vero. Ma anche nella forza e capacità di mobilitazione della propria classe.

e-max.it: your social media marketing partner

Pagina 7 di 7

You are here: Feedback

News dal ventre della balena

News feedback