chicago86

LOTTE IN CORSO

Questa sezione nasce per pubblicizzare al massimo le lotte operaie in corso. Lotte vere e significative non lamentele o semplici proteste, per queste ci sono già parecchi siti. Tutti possono partecipare allo sviluppo di questa sezione, avvisiamo però che il criterio di pubblicazione sarà selettivo e fedele al nostro "chi siamo e cosa vogliamo".

ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI

  • Martedì 17 Luglio 2018
    Spagna

    Magazzino AmazonSciopero dei lavoratori Amazon anche in Germania! I lavoratori tedeschi si sono uniti alle proteste degli spagnoli, in sciopero per tre giorni, e ai polacchi, che hanno deciso di non fare ore extra. Le richieste sono: migliori condizioni di lavoro e stipendi più alti.

    Lo sciopero coincide con il Prime Day, il giorno dei maxi sconti su Amazon, che si è aperto tra l'altro con problemi tecnici al sito e all'app del colosso.

    Secondo i sindacati la prima giornata di sciopero in Spagna è stato un successo: l'80% dei lavoratori del centro di San Ferdinando de Henares, vicino Madrid, ha aderito alle proteste.

    e-max.it: your social media marketing partner
  • Venerdì 13 Luglio 2018
    Piemonte

    Oggi un gruppo di rider, stanchi e stanche di un rapporto di lavoro virtuale e fatto di sole telefonate, mail e app ha fatto visita negli uffici di Glovo a Torino.

    La responsabile della flotta (glover specialist) ci ha sbattuti fuori dagli uffici voltandoci le spalle e chiedendo al responsabile del coworking di "fare quello che deve fare..."

    Ancora una volta dobbiamo portare pazienza... ma la pazienza è finita. Alla fine a scopo intimidatorio sono stati perfino chiamati i carabinieri nonostante nulla sia successo se non la ricerca di un confronto concreto!

    Per questo dopo essere stati respinti dagli uffici andremo per i Mc Donald del centro per rallentare il servizio e raggiungere piu colleghi possibile invitando tutti a chiedere di RIASSEGNARE!

    e-max.it: your social media marketing partner
  • Mercoledì 11 Luglio 2018
    Spagna

    Appello rivolto dai lavoratori spagnoli di Amazon ai lavoratori di tutta Europa di Amazon per un giorno di sciopero nella seconda settimana di luglio, durante il Prime Day; perché organizzare uno sciopero transnazionale è l'unico modo per impedire alla multinazionale dell'e-commerce di usare la propria rete logistica per mitigare gli effetti dello sciopero. Sul sito Amazon en lucha è possibile trovare l'appello tradotto in diverse lingue (castigliano, inglese, francese, tedesco).

    e-max.it: your social media marketing partner
  • Domenica 01 Luglio 2018
    Piemonte

    Ieri sera RIDER di Glovo, Foodora, Deliveroo, EatInTime e JustEat hanno scelto di sfidare il caldo e il traffico per portare la loro forza e allegria tra le strade della città. Un bellissimo momento di lotta e solidarietà, una forza che si è presa i suoi spazi e i suoi tempi all'interno della città. Una massa imprevedibile in bicicletta capace di neutralizzare la pressione della polizia, smarcandosi costantemente da motociclette, macchine in borghese e vigili in graziella. Quella di ieri però non è stata solo una festa itinerante ma un segnale chiaro e deciso per ribadire che non bastano più le belle parole. Politici nazionali e locali in una continua ricerca di consensi promettono di dare battaglia alla precarietà, pubblicizzando decreti e leggi regionali che dovrebbero costringere le aziende ad assumere i lavoratori come dipendenti, ma tutto si risolve in vuoti slogan autopromozionali.

    e-max.it: your social media marketing partner
  • Martedì 19 Giugno 2018
    Stati Uniti d'America

    I Teamsters di UPS potrebbero dar vita nei prossimi mesi allo sciopero più grande mai avvenuto negli Stati Uniti negli ultimi decenni. Martedì 5 giugno il sindacato ha annunciato che il 90% dei suoi iscritti ha votato a favore dello sciopero se un accordo non dovesse essere raggiunto prima della scadenza dell'attuale contratto di lavoro, il 1° agosto.

    Questo sciopero si inserisce nel bel mezzo di una ripresa della lotta di classe negli Stati Uniti, dove negli ultimi mesi gli scioperi degli insegnanti (#RedForEd) hanno raccolto sostegno e solidarietà in tutto il paese e anche a livello internazionale.

    e-max.it: your social media marketing partner
  • Mercoledì 06 Giugno 2018
    Giordania

    In Giordania oggi è sciopero generale (#JordanProtests, #JordanStrikes). La mobilitazione è stata indetta da varie sigle sindacali che intendono rappresentare il malessere dei lavoratori e dei senza riserve per l'aumento vertiginoso dei prezzi e per la nuova legge fiscale richiesta dal Fondo monetario internazionale in cambio di un programma di finanziamento. Dall'inizio dell'anno i giordani hanno dovuto far fronte a ripetuti rialzi dei prezzi, compreso quello del pane, e delle tasse sui beni di prima necessità (secondo stime ufficiali il 18,5% della popolazione è disoccupata, mentre il 20% è sull'orlo della povertà). Al Jazeera riporta la dichiarazione del capo della Federazione dei sindacati del paese, Ali Obus, che ha chiesto che lo stato "mantenga la sua indipendenza e non si pieghi alle richieste del FMI".

    e-max.it: your social media marketing partner
  • Venerdì 04 Maggio 2018
    Regno Unito

    La #MayDay2018 si è conclusa con le immagini di vetrine infrante e il fumo di lacrimogeni nel centro di Parigi, e con gli arresti dei manifestanti turchi che cercavano di raggiungere piazza Taksim a Istanbul, luogo simbolo del movimento operaio, ma off limits il Primo Maggio. In Italia, all'interno dei cortei cittadini (a Milano, Bologna e Torino), ci hanno pensato i rider in lotta, le maestre autorganizzate e i facchini della logistica a rianimare un pò le piazze.

    e-max.it: your social media marketing partner
  • Domenica 29 Aprile 2018
    Nicaragua

    Dalle notizie che arrivano dal Nicaragua, sembra che il bilancio delle proteste degli ultimi giorni sia di 63 morti, 15 dispersi e almeno 160 feriti da colpi di arma da fuoco. Si tratta della mobilitazione più imponente da quando nel 2007 l'ex guerrigliero sandinista Daniel Ortega è tornato al potere.

    Le motivazioni che hanno portato a scontri di tale entità risiedono nella contestata riforma pensionistica del governo di Managua, che prevedeva un aumento dei contributi per lavoratori e datori di lavoro e una diminuzione del cinque per cento delle pensioni. L'Economist ha scritto che in questi anni Ortega "ha governato unendo la retorica di sinistra con una politica di destra, lasciando che il settore privato e la Chiesa cattolica agissero liberamente ed evitando diatribe con gli Stati Uniti". Dopo anni di rapida crescita, l'economia del paese ha iniziato a rallentare e si sono decisi dei "tagli" alla spesa pubblica.

    e-max.it: your social media marketing partner
  • Domenica 29 Aprile 2018
    Stati Uniti d'America

    Giovedì 26 aprile decine di migliaia di insegnanti in Arizona e Colorado hanno scioperato per chiedere una migliore retribuzione, attualmente tra le più basse nel paese, e maggiori finanziamenti per l'istruzione.

    In Arizona almeno 50.000 insegnanti e i loro sostenitori hanno sfilato, con addosso magliette e abiti di colore rosso (di qui l'hashtag #RedForEd), per le strade della capitale Phoenix chiedendo un aumento del 20% sui salari, un aumento della retribuzione del personale di supporto, e maggiori finanziamenti per l'istruzione, tra cui il ripristino della quota di un miliardo di dollari destinata alle scuole, ridotta tempo fa in seguito alla recessione.

    e-max.it: your social media marketing partner

e-max.it: your social media marketing partner
You are here: Lotte in corso

News lotte in corso

News dal ventre della balena

News feedback