chicago86

LOTTE IN CORSO

Questa sezione nasce per pubblicizzare al massimo le lotte operaie in corso. Lotte vere e significative non lamentele o semplici proteste, per queste ci sono già parecchi siti. Tutti possono partecipare allo sviluppo di questa sezione, avvisiamo però che il criterio di pubblicazione sarà selettivo e fedele al nostro "chi siamo e cosa vogliamo".

ULTIMI ARTICOLI PUBBLICATI

  • Sabato 13 Gennaio 2018
    Internazionale

    Scoppiettante inizio d'anno per Deliveroo. Dopo un 2017 che si è concluso con un totale di 39 scioperi in 20 città e 7 paesi diversi, e con alcuni tentativi di coordinamento tra gli scioperanti a livello europeo (vedi Assemblea: mobilitarsi al tempo della "gig economy" a Torino), anche il 2018, per l'azienda leader del settore del food delivery, si apre a suon di proteste e mobilitazioni.

    e-max.it: your social media marketing partner
  • Mercoledì 10 Gennaio 2018
    Tunisia

    Terzo giorno di proteste e scontri in Tunisia nella notte tra il 9 e 10 gennaio, tra giovani manifestanti e forze di sicurezza in molte località del paese: Beja, Testour, Sfax, Meknassi, Sidi Bouzid, Ben Arous, Kebili, Nefza, dove è stata data alle fiamme una caserma della polizia ed espropriato un deposito comunale, e Citè Etthadamen, sobborgo popolare della capitale Tunisi.

    Scontri anche a Sousse, anche qui assaltata una caserma della polizia; a Khezama c'è stato un tentativo di esproprio in un supermercato, impedito dalla polizia che ha fatto ricorso all'uso di gas lacrimogeni.

    e-max.it: your social media marketing partner
  • Lunedì 08 Gennaio 2018
    Germania

    L'IG Metall (sindacato dei metalmeccanici tedeschi) ha presentato le richieste per il rinnovo dei contratti di lavoro che riguardano circa 3,9 milioni di lavoratori dei metalmeccanici e addetti all'industria elettrica: chiede un aumento delle retribuzioni del 6 per cento, ma anche una riduzione, su richiesta individuale, delle ore di lavoro settimanali fino a 28 ore settimanali per un periodo di 24 mesi.

    E' una delle richieste più scottanti messe sul tavolo della trattativa per il nuovo contratto di lavoro dell'industria automobilistica. La riduzione dell'orario potrebbe essere richiesta da chi deve assistere anziani e bambini. Il primo sciopero si è già svolto alla Porsche. I datori di lavoro hanno già detto no, ma la Ig Metall è pronta a intensificare la lotta

    e-max.it: your social media marketing partner
  • Martedì 02 Gennaio 2018
    Iran

    Ormai da oltre 6 giorni manifestazioni e scontri scuotono l'Iran. Previsto per oggi, martedì 2 gennaio, lo sciopero generale.

    Il numero ufficiale delle vittime è già salito a 23, mentre gli arrestati, soprattutto giovani, sono quattrocentocinquanta. Fino ad ora, per il timore di un'ulteriore escalation della violenza, il regime iraniano ha evitato l'aperta repressione del movimento, nato, secondo alcuni analisti occidentali, nella città santa degli sciiti, Mashhad.

    Non è da escludere che le prime manifestazioni - contro il carovita, la disoccupazione e l'abolizione dei sussidi governativi diretti (che in Iran riguardano circa un quarto della popolazione) – siano state alimentate dai conservatori, avversari del presidente Rouhani, ma in breve tempo si sono generalizzate e diffuse in tutto il paese, cominciando a colpire anche i manifesti e i simboli dell'ayatollah Khamenei e assumendo un profilo politico anti-sistema. In alcune città sono state assaltate stazioni di polizia e basi militari e si sono verificati scontri a fuoco tra manifestanti (alcuni armati) e forze dell'ordine.

    e-max.it: your social media marketing partner
  • Martedì 19 Dicembre 2017
    Argentina

    Duri scontri ieri a Buenos Aires, in Argentina, tra la polizia e i manifestanti scesi in piazza per protestare contro la riforma pensionistica. Il disegno di legge proposto dal governo del presidente Mauricio Macri punta a tagliare le pensioni, modificandone l'aumento semestrale legato all'inflazione, al fine di ridurre il deficit fiscale. L'Osservatorio sul debito sociale dell'Università Cattolica di Buenos Aires ha diffuso nei giorni scorsi dati allarmanti: i poveri sono il 31,4% della popolazione e il 48,4% dei minori di 14 anni vive in famiglie povere. Praticamente un terzo della popolazione argentina si trova in condizione di povertà strutturale e l'ennesima misura di austerity non farà altro che peggiorarne la situazione.

    e-max.it: your social media marketing partner
  • Sabato 25 Novembre 2017
    Generale

    Alcune piccole e grandi iniziative di lotta hanno trasformato il Black Friday, la giornata dello shopping che dagli Stati Uniti ha contagiato l'Europa, in un Red Friday, un venerdì rosso. L'appuntamento più atteso - e più pubblicizzato dai giornali - è stato lo sciopero organizzato dai confederali nel magazzino Amazon di Castel San Giovanni a Piacenza, a cui hanno aderito, dichiara la Cgil nella consueta guerra delle cifre, circa il 60% dei lavoratori. Se fosse vero, sarebbe un ottimo risultato trattandosi della prima volta in Italia per il colosso dell'e-commerce. Resta il fatto che i lavoratori in somministrazione – quelli che temono di perdere il posto di lavoro e che vengono assunti dalle agenzie interinali, come Adecco e Manpower, per far fronte ai picchi di vendite – non hanno scioperato.

    e-max.it: your social media marketing partner
  • Giovedì 23 Novembre 2017
    Emilia-Romagna

    La protesta. "Black Friday" di mobilitazione domani al centro spedizioni di Piacenza: "Paghe migliori e turni sostenibili". La multinazionale Usa non concede l'integrativo, ma replica: "Abbiamo i salari più alti di tutta la logistica". I sindacati hanno deciso il blocco nel giorno di picco delle vendite

    Hanno deciso di bloccare Amazon nel giorno in cui le vendite raggiungono il picco annuale: il Black Friday degli sconti. Un venerdì, domani, che rischia di rivelarsi davvero "nero" per la multinazionale statunitense leader globale del commercio on line. I 4 mila addetti dell'enorme hub spedizioni di Castelsangiovanni nel piacentino – circa 70 mila metri quadrati, pari a 11 campi di calcio – hanno avuto il coraggio di alzare la testa e rivendicano migliori retribuzioni, turni più sostenibili e un contratto integrativo aziendale.

    e-max.it: your social media marketing partner
  • Lunedì 20 Novembre 2017
    Emilia-Romagna

    Oggi [13 novembre] a Bologna c'è stata una nevicata straordinaria che ha rapidamente ricoperto la città e reso le strade insicure e impraticabili.

    Nonostante la circolazione impossibile, le maggiori società di food delivery hanno preteso di continuare a macinare profitti, ignorando del tutto i rischi per i propri fattorini.

    Ma oggi s'è verificato un altro fatto straordinario: moltissimi e moltissime riders come noi si sono spontaneamente rifiutat@ di lavorare a queste condizioni, costringendo i "signori del cibo a domicilio" - su tutti JustEat, Deliveroo e Sgnam – a sospendere il servizio per l'intera giornata!

    e-max.it: your social media marketing partner
  • Sabato 28 Ottobre 2017
    Generale

    Giornata di scioperi e manifestazioni in tutta Italia. Il sindacalismo di base – Cub, Si Cobas, Sgb, Usi-Ait e Slai Cobas – ha tenuto lo sciopero generale in tutti i settori come "ferma opposizione – si legge nella piattaforma rivendicativa – alle norme sulla rappresentanza e alla riduzione dei diritti sindacali negati dagli accordi sottoscritti dai confederali sia per quanto riguarda il comparto privato che quello pubblico".

    Il governo ha precettato i lavoratori di tutto il comparto trasporti limitando lo sciopero, che per le altre categorie si estendeva all'intera giornata, a sole 4 ore. Ma la partecipazione è stata massiccia a Torino- dalle 15 alle 19 – con disagi alla circolazione in tutta la città.

    e-max.it: your social media marketing partner

e-max.it: your social media marketing partner
You are here: Lotte in corso

News archivio storico

News lotte in corso

News dal ventre della balena

News feedback