chicago86

Americhe

Rivolta e repressione in Nicaragua

Dalle notizie che arrivano dal Nicaragua, sembra che il bilancio delle proteste degli ultimi giorni sia di 63 morti, 15 dispersi e almeno 160 feriti da colpi di arma da fuoco. Si tratta della mobilitazione più imponente da quando nel 2007 l'ex guerrigliero sandinista Daniel Ortega è tornato al potere.

Le motivazioni che hanno portato a scontri di tale entità risiedono nella contestata riforma pensionistica del governo di Managua, che prevedeva un aumento dei contributi per lavoratori e datori di lavoro e una diminuzione del cinque per cento delle pensioni. L'Economist ha scritto che in questi anni Ortega "ha governato unendo la retorica di sinistra con una politica di destra, lasciando che il settore privato e la Chiesa cattolica agissero liberamente ed evitando diatribe con gli Stati Uniti". Dopo anni di rapida crescita, l'economia del paese ha iniziato a rallentare e si sono decisi dei "tagli" alla spesa pubblica.

e-max.it: your social media marketing partner

#RedForEd: la lotta degli insegnanti arriva in Arizona e Colorado

Giovedì 26 aprile decine di migliaia di insegnanti in Arizona e Colorado hanno scioperato per chiedere una migliore retribuzione, attualmente tra le più basse nel paese, e maggiori finanziamenti per l'istruzione.

In Arizona almeno 50.000 insegnanti e i loro sostenitori hanno sfilato, con addosso magliette e abiti di colore rosso (di qui l'hashtag #RedForEd), per le strade della capitale Phoenix chiedendo un aumento del 20% sui salari, un aumento della retribuzione del personale di supporto, e maggiori finanziamenti per l'istruzione, tra cui il ripristino della quota di un miliardo di dollari destinata alle scuole, ridotta tempo fa in seguito alla recessione.

e-max.it: your social media marketing partner

Red Virginia

Nella West Virginia, lo stato più povero d'America, dove Donald Trump ha raccolto in assoluto più consensi durante l'ultima elezione, nelle ultime settimane gli insegnanti delle scuole pubbliche hanno portato avanti una delle lotte sindacali più radicali degli ultimi anni. E hanno vinto.

Quando il 9 novembre 2016 l'America si svegliò nell'incubo di una vittoria di Donald Trump, nessuno nel piccolo stato della West Virginia poteva dirsi davvero sorpreso. Si trattò, con il 68.5% dei voti (e punte in alcuni contee dell'87%) dello Stato in cui la percentuale di consenso di Trump fu più alta di tutti gli Stati Uniti, con una vera e propria umiliazione di Hillary Clinton che venne staccata di più di 42 punti.

e-max.it: your social media marketing partner

Manifestazioni e scontri a Buenos Aires contro la riforma delle pensioni

Duri scontri ieri a Buenos Aires, in Argentina, tra la polizia e i manifestanti scesi in piazza per protestare contro la riforma pensionistica. Il disegno di legge proposto dal governo del presidente Mauricio Macri punta a tagliare le pensioni, modificandone l'aumento semestrale legato all'inflazione, al fine di ridurre il deficit fiscale. L'Osservatorio sul debito sociale dell'Università Cattolica di Buenos Aires ha diffuso nei giorni scorsi dati allarmanti: i poveri sono il 31,4% della popolazione e il 48,4% dei minori di 14 anni vive in famiglie povere. Praticamente un terzo della popolazione argentina si trova in condizione di povertà strutturale e l'ennesima misura di austerity non farà altro che peggiorarne la situazione.

e-max.it: your social media marketing partner

Secondo sciopero generale in Brasile

Venerdì scorso centinaia di migliaia di persone hanno marciato in tutto il Brasile contro le riforme del lavoro volute dal governo. Il presidente Temer ha reagito alla mobilitazione affermando che "con l'aumento degli investimenti, con l'accelerazione dei consumi e le azioni che stanno riducendo il tasso di interesse, molto presto avremo il definitivo ritorno alla crescita. Il Brasile sta camminando, anche se alcuni vogliono fermarlo".

e-max.it: your social media marketing partner

Pagina 1 di 19

You are here: Lotte in corso Americhe

News lotte in corso

News dal ventre della balena

News feedback