chicago86

Iran

Scontri, manifestazioni e annuncio di sciopero generale in Iran

Ormai da oltre 6 giorni manifestazioni e scontri scuotono l'Iran. Previsto per oggi, martedì 2 gennaio, lo sciopero generale.

Il numero ufficiale delle vittime è già salito a 23, mentre gli arrestati, soprattutto giovani, sono quattrocentocinquanta. Fino ad ora, per il timore di un'ulteriore escalation della violenza, il regime iraniano ha evitato l'aperta repressione del movimento, nato, secondo alcuni analisti occidentali, nella città santa degli sciiti, Mashhad.

Non è da escludere che le prime manifestazioni - contro il carovita, la disoccupazione e l'abolizione dei sussidi governativi diretti (che in Iran riguardano circa un quarto della popolazione) – siano state alimentate dai conservatori, avversari del presidente Rouhani, ma in breve tempo si sono generalizzate e diffuse in tutto il paese, cominciando a colpire anche i manifesti e i simboli dell'ayatollah Khamenei e assumendo un profilo politico anti-sistema. In alcune città sono state assaltate stazioni di polizia e basi militari e si sono verificati scontri a fuoco tra manifestanti (alcuni armati) e forze dell'ordine.

e-max.it: your social media marketing partner

Messaggio di solidarietà dei sindacati iraniani

greve_franceOttobre 2010

SOLIDARIETA’ INTERNAZIONALE AGLI SCIOPERI IN FRANCIA
Messaggio di solidarietà dei sindacati dei lavoratori iraniani ai lavoratori e ai salariati francesi

Con il totale sostegno al vostro glorioso movimento di protesta, i sindacati operai iraniani dichiarano con forza: “Voi gridate il male comune ai tutti i lavoratori del mondo”. Attaccare i diritti acquisiti dai lavoratori con il pretesto della mondializzazione fa parte del programma della maggioranza degli Stati capitalisti e ciò ha come conseguenza la povertà, la miseria e la disoccupazione per il lavoratori.

e-max.it: your social media marketing partner
You are here: Lotte in corso Asia Iran

News archivio storico

News lotte in corso

News dal ventre della balena

News feedback