chicago86

Europa

Francia: sciopero generale contro la #LoiTravail. Manifestazioni in tutto il paese

Giovedì 28 aprile – Nuova giornata di sciopero generale in Francia con la loi travail, il jobs act francese dei socialisti: oggi il paese è fermo nel primo di quattro giorni di mobilitazione, da qui al 1 maggio, con sindacati, studenti, precari e il movimento Nuit Debout. E' il quarto sciopero generale in soli due mesi, mentre da alcuni giorni anche alcuni teatri parigini sono in stato di occupazione con gli intermittenti, ossia i precari di cultura e spettacolo.

Aggiornamento del pomeriggio:

A Parigi cariche e arresti della polizia in place de la Nation. Per tutta la durata della manifestazione, partita alle 14, la polizia ha continuamente provocato i manifestanti. I primi scontri con la testa del corteo. Gli agenti puntano ad impedire la rioccupazione in massa di Place de la Republique, cuore della Nuite Debout e della protesta diffusa contro la legge sul lavoro, equivalente d'oltralpe dell'italiano Jobs Act.

e-max.it: your social media marketing partner

Appello internazionale di #NuitDebout

Pubblichiamo di seguito l'appello internazionale di #NuitDebout premettendo che il riferimento alla lotta del 99% contro l'1% è un passo avanti rispetto alle richieste di maggiore "democrazia, dignità e libertà" apparse nel precedente comunicato, quello dell'8 aprile 2016. Bisognerebbe quantomeno puntare al livello raggiunto da Occupy Wall Street nel 2011, quando affermò che l'unica soluzione è la rivoluzione mondiale ("the only solution is WorldRevolution"). Le mezze misure non sono possibili: o si accetta il capitalismo oppure lo si rifiuta in blocco.

Appello internazionale di #nuitdebout
Per un incontro a Parigi il 7 e 8 maggio 2016 e una #nuitdebout globale (#globaldebout) il 15 maggio 2016

e-max.it: your social media marketing partner

Francia: ancora in piazza contro la #loitravail, scontri e arresti

Ennesima giornata di lotta in Francia contro la legge sul lavoro promossa dal governo "socialista" di Hollande. Manifestazioni in diverse città francesi, ma il cuore della protesta è sicuramente Parigi, dove la giornata è iniziata con una manifestazione studentesca poco partecipata, ma che ha visto gli studenti essere comunque accerchiati e fermati in massa dalla polizia impegnata a impedire qualsiasi forma di manifestazione.

e-max.it: your social media marketing partner

Sciopero generale in Francia con occupazione di Place de la République

Ieri giornata di sciopero generale in Francia con cortei e manifestazioni di lavoratori e studenti contro la contestata Loi Travail (riforma del lavoro ispirata al Jobs Act italiano) in diverse città tra cui Marsiglia, Nantes, Tolosa, Rennes, Rouen, Grenoble. Scuole occupate, metropolitane a singhiozzo e porti bloccati nel nord del paese; i sindacati Cgt e Force Ouvrière in una nota stimano che 1,2 milioni di persone sono scese in piazza in tutta la Francia.

e-max.it: your social media marketing partner

#LoiTravail. La sindrome del dentifricio

Jamila Mascat, Parigi

"Meritiamo di più, vogliamo di più e possiamo fare di peggio"... La rivolta degli studenti francesi contro la "Loi travail" è ormai uscita dal "tubetto" e sarà difficile farla rientrare. Il racconto di una giornata di movimento, tra entusiasmo e repressione

La chiamano la "sindrome del dentifricio" e la usano per descrivere le ondate di ribellione degli studenti francesi che dal '68 in poi hanno scandito la storia dei movimenti sociali: una volta che la pasta fuoriesce dal tubo, è difficile rimetterla a posto.

e-max.it: your social media marketing partner

Pagina 8 di 25

You are here: Lotte in corso Europa

News lotte in corso

News dal ventre della balena

News feedback