chicago86

Germania

Lavoratori di Amazon scioperano in Germania

Continuano gli scioperi nei centri logistici tedeschi di Amazon.

Il blocco è iniziato lunedì 21 settembre e ha coinvolto diversi magazzini sparsi per il paese: Bad Hersfeld (Assia), Lipsia (Sassonia), Rheinberg e Werne (Renania Settentrionale), Graben (Baviera) e per la prima volta Pforzheim (Baden-Württemberg). Sono scesi in sciopero anche i lavoratori di Amazon Prime Instant Video Germany GmbH con sede a Elmshorn (Schleswig-Holstein). La rete europea dei sindacati, tra cui UNI Europa, ha partecipato alla protesta portando solidarietà ai picchetti del magazzino di Lipsia.

e-max.it: your social media marketing partner

#GDLstreik nelle ferrovie tedesche

Oggi centinaia di convogli di pendolari sono stati cancellati a causa dello sciopero a tempo indeterminato dei macchinisti del piccolo ma potente sindacato GDL (Gewerkschaft Deutscher Lokomotivführer). I treni merci sono fermi già da martedì pomeriggio. L'obiettivo principale dello sciopero, il nono in dieci mesi, è l'aumento dei salari del 5% e la riduzione dell'orario di lavoro.

Per la federazione degli industriali tedeschi ad essere maggiormente colpiti dallo sciopero saranno il settore metallurgico, il chimico e quello automobilistico, a causa della loro dipendenza dai servizi di trasporto merci. Alcuni economisti hanno detto che uno sciopero di 10 giorni potrebbe pesare per uno 0,1 di punto del Pil nel secondo trimestre.

e-max.it: your social media marketing partner

Sette giorni di sciopero nelle ferrovie tedesche

I macchinisti tedeschi hanno iniziato uno sciopero di una settimana, l'ottavo in 10 mesi di trattative salariali e il più lungo nella storia del settore ferroviario in Germania. I conducenti dei treni hanno incrociato le braccia nel pomeriggio di lunedì 4 maggio, fermando i convogli per il trasporto di merci e persone.

GDL (Gewerkschaft Deutscher Lokomotivführer), il sindacato che ha proclamato lo sciopero, rivendica un aumento salariale del 5% e la riduzione della settimana lavorativa da 39 a 37 ore. Inoltre chiede di negoziare per conto di altri dipendenti, inclusi gli steward dei treni.

e-max.it: your social media marketing partner

I metalmeccanici tedeschi in sciopero per l'aumento dei salari

In Germania circa settantamila metalmeccanici, soprattutto dell'industria automobilistica, sono in sciopero, mentre sono in corso i negoziati salariali. Le imprese colpite dalle sciopero sono trecento, secondo quanto riferito dal sindacato Ig metal.

Queste prime azioni sono scioperi "di avvertimento", in cui lavoratori incrociano le braccia per qualche ora. Se i negoziati dovessero fallire, si passerà alla fase successiva dello sciopero illimitato.

Il sindacato chiede un aumento salariale del 5,5 per cento per quattro milioni di lavoratori. I datori di lavoro hanno risposto con la proposta di un aumento del 2,2 per cento. Afp

e-max.it: your social media marketing partner

[Germania] La locomotiva corre sempre più forte verso lo sciopero

Non si ferma la protesta dei ferrovieri tedeschi. Sono attesi circa due milioni di visitatori per il 25° anniversario della caduta del Muro, ma per loro sarà difficile raggiungere la capitale: dal 6 novembre a lunedì 10 si fermeranno i treni a media e lunga percorrenza e le S-Bahn (treni metropolitani).

Lo ha annunciato il sindacato dei ferrovieri GDL (circa 19mila iscritti), che ha indetto lo sciopero – il più lungo dalla nascita della Deutsche Bahn nel 1994.
È il sesto sciopero indetto nell´attuale conflitto contro le ferrovie tedesche: lo scontro tra la dirigenza di Deutsche Bahn e i sindacati riguarda i salari e la e l'orario: i sindacati chiedono un aumento di stipendio del 5% e una riduzione dell'orario di lavoro settimanale, richiesta bocciata senza appello dalla DB.

e-max.it: your social media marketing partner

Pagina 2 di 3

You are here: Lotte in corso Europa Germania

News lotte in corso

News dal ventre della balena

News feedback