chicago86

#GDLstreik nelle ferrovie tedesche

Oggi centinaia di convogli di pendolari sono stati cancellati a causa dello sciopero a tempo indeterminato dei macchinisti del piccolo ma potente sindacato GDL (Gewerkschaft Deutscher Lokomotivführer). I treni merci sono fermi già da martedì pomeriggio. L'obiettivo principale dello sciopero, il nono in dieci mesi, è l'aumento dei salari del 5% e la riduzione dell'orario di lavoro.

Per la federazione degli industriali tedeschi ad essere maggiormente colpiti dallo sciopero saranno il settore metallurgico, il chimico e quello automobilistico, a causa della loro dipendenza dai servizi di trasporto merci. Alcuni economisti hanno detto che uno sciopero di 10 giorni potrebbe pesare per uno 0,1 di punto del Pil nel secondo trimestre.

Il leader della GDL Claus Weselsky ha respinto le accuse di irresponsabilità, puntando il dito contro la posizione delle ferrovie tedesche definita "la causa della escalation". Deutsche Bahn ha offerto un aumento degli stipendi del 4,7%, più un pagamento di 1.000 euro una tantum, ma ha rifiutato di lasciare che GDL negozi per altre categorie di lavoratori come gli steward dei treni. La trattativa si è quindi interrotta e il braccio di ferro è ricominciato.

GDL non ha detto quando si concluderà lo sciopero, si è limitato a comunicare che sarà più lungo di quello precedente, durato quasi una settimana (il più lungo nella storia della Deutsche Bahn). Il governo tedesco comincia a preoccuparsi: Angela Merkel ha esortato le due parti a trovare al più presto un accordo.

Share |
e-max.it: your social media marketing partner
You are here: Lotte in corso Europa Germania #GDLstreik nelle ferrovie tedesche

News dal ventre della balena

News feedback