chicago86

Repressione brutale nell'Acropoli, la polizia attacca i lavoratori

Acropolis_ott10Atene - La polizia antisommossa picchia e usa gas lacrimogeni contro i lavoratori all'interno dell'Acropoli, un giornalista ferito.

Per il paese che si vanta d'essere la culla della democrazia, il momento era profondamente simbolico ed indicativo della perdita del controllo da parte del governo greco di fronte al malcontento popolare per le misure di austerità adottate.

Da ieri i lavoratori precari del Ministero della Cultura avevano iniziato la protesta all'interno dell'Acropoli chiedendo niente di più che i loro salari, richiesta che diventa sempre più utopica nella realtà economica della Grecia. Lo Stato deve loro 24 mesi di salari e sembra non avere nessuna fretta di saldare tale debito. I lavoratori inoltre chiedevano l'annullamento di 350 licenziamenti previsti per la fine del mese.

Invece la satrapia greca ha deciso di ripagarli con la forza. Come si conviene ad una tirannia, la più veloce che si stia sviluppando in Europa, il governo greco ha inviato la sua guardia pretoriana, i MAT, per fronteggiare i lavoratori. Le squadre anti sommossa sono entrate da una porta laterale della Collina Sacra, profanando il sito per la prima volta dall'occupazione nazista.
Le forze speciali di polizia hanno lanciato lacrimogeni sui lavoratori, prendendoli a manganellate e ammanettando chiunque si trovasse nel loro raggio di azione. Un giornalista della Associated Press è stato ferito dalla abituale brutalità della polizia la cui ferocia sfrenata è evidente nel video qui sotto.

L'Associazione degli Archeologi ha dichiarato: "E' un disonore per il nostro Paese che la sua immagine di civiltà sia rappresentata dal MAT dentro l’Acropoli che attacca con gas lacrimogeni quei lavoratori che per anni hanno offerto i loro servizi per la promozione e la tutela della civiltà, pur non essendo spesso pagati per mesi. L'Associazione degli Archeologi appoggia le giuste richieste dei lavoratori precari del Ministero della Cultura. Condanna l'uso crudo della violenza all'interno di uno spazio simbolo di civiltà e chiede al Ministero degli Interni di intervenire e di garantire il pagamento dei 24 mesi di lavoro arretrato e la risoluzione dello scottante caso dei dipendenti del Ministero della Cultura finiti in un vicolo cieco"

L'attacco delle forze speciali (MAT) ripreso dall'ingresso principale dell'Acropoli si può vedere qui  e qui.

[tratto da http://libcom.org]

Share |
e-max.it: your social media marketing partner
You are here: Lotte in corso Europa Grecia Repressione brutale nell'Acropoli, la polizia attacca i lavoratori

News archivio storico

News lotte in corso

News dal ventre della balena

News feedback