chicago86

Italia

Comunicato stampa assemblea a Bagnolo

Comunicato stampa

GRANDE PARTECIPAZIONE OPERAIA E PROLETARIA ALL'ASSEMBLEA, INDETTA DAL COMITATO DI LOTTA NATO ALLA FIEGE BORRUSO DI BREMBIO, TENUTASI PRESSO LO SPAZIO POPOLARE LA FORGIA DI BAGNOLO CREMASCO IL 17-1-2010.

Oltre centocinquanta  operai e proletari, fra cui molti migranti, e compagni che sono accorsi a sostegno dei picchetti dei lavoratori delle cooperative hanno partecipato all’assemblea promossa dal Comitato di Lotta che si  è costituito durante gli scioperi e i picchetti alla Fiege Borruso di Brembio.

e-max.it: your social media marketing partner

Biennale: intesa sui precari o accordo "prendere o lasciare"?

diaciamo noPer chi sta in alto discorrere di mangiare è cosa bassa. Si capisce: hanno già mangiato.
Bertolt Brecht

Apprendiamo dalla stampa locale (cfr. La Nuova di Venezia) che in data 30 luglio 2010 è stato siglato l'accordo sui precari della Biennale di Venezia con il quale si sancisce la precedenza dei lavoratori "storici" nelle assunzioni stagionali. Secondo la stampa è previsto un "tavolo" onde costruire un "bacino di risorse professionali per le esigenze degli enti culturali della città". Secondo la Cgil "è un accordo importante ottenuto grazie alla partecipazione dei lavoratori".

In quanto Coordinamento dei Lavoratori della Cultura in Lotta non riteniamo che un simile patto possa essere definito "importante" poiché ratifica l’estromissione di parecchi precari, lasciati a casa senza alcuna garanzia di sostentamento, e decurta il monte ore complessivo dei prestanti servizio.

e-max.it: your social media marketing partner

Protesta lavoratori Papavero - GLS di Cerro al Lambro

Sostegno ai lavoratori licenziati

e-max.it: your social media marketing partner

Contrastiamo la precarietà in Biennale

corderie Biennale Venezia

Riflessioni collettive sulla macchina culturale a propellente umano

Da qualche decennio si è cominciato a riferirsi a Venezia come macchina culturale. Il termine, innocuo all’apparenza, nasconde una molteplicità di operazioni di “valorizzazione” del patrimonio artistico e culturale dove il recupero di palazzi e strutture di pregio architettonico costituisce un’importante opportunità per imprese edili e di restauro per macinare ingenti profitti. A questo si assomma la crescente “vocazione al contemporaneo” con l’ingresso di privati (vedi Pinault a Punta della Dogana e Palazzo Grassi) a gestire spazi ed eventi di risonanza mondiale. Perciò Venezia si trova a sopportare una pressione antropica di notevole entità, soprattutto nei periodi in cui coincidano più eventi, che viene gestita con l’utilizzo di nuove figure flessibilizzate da ingranare nella macchina per farla funzionare a pieno regime.

e-max.it: your social media marketing partner

Gli ex lavoratori delle portinerie non vanno lasciati soli!

diciamo_noLETTERA APERTA ALLA CITTA'

In questi giorni si va profilando l’ipotesi per una eventuale soluzione al problema degli ex lavoratori della coop. Biblos impiegati fino allo scorso 30 novembre nella gestione delle portinerie per conto dell’Univeristà Ca’ Foscari di Venezia.

Garante di questa operazione è la Prefettura che, attraverso la formazione di un “tavolo mediale” al quale sono chiamati a partecipare Comune, Provincia e Ca’ Foscari, raccoglie la proposta di risoluzione amichevole del contenzioso formulata dal consorzio milanese, l’ A.T.I. Guerriero – Prodest, attuale detentore dell’appalto per il servizio di front office presso l’Ateneo veneziano.

e-max.it: your social media marketing partner

Pagina 36 di 38

You are here: Lotte in corso Italia

News lotte in corso

News dal ventre della balena

News feedback