chicago86

Cresce il fronte del no contro l'ipotesi di accordo sul contratto dei metalmeccanici

Si è tenuta a Firenze il 6 dicembre scorso l'assemblea nazionale dei delegati FIOM promotori dell'appello per il NO all'ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL dei metalmeccanici sottoscritto il 26.11.16 da FIOM, FIM e UILM con Federmeccanica. E' stata un'assemblea caratterizzata dalla volontà delle decine di operai presenti di costruire una rete di comitati del NO nelle fabbriche e, per quanto riguarda i delegati FIOM, di non sottostare al divieto della direzione della FIOM di schierarsi per il NO; vari interventi, inoltre, hanno messo in luce la continuità tra questa battaglia e quella vittoriosa contro la riforma costituzionale del governo Renzi e dei suoi mandanti.

Sentiamo un bilancio di questa assemblea e le iniziative che sono state decise da Matteo Moretti RSU Fiom alla GKN di Firenze Ascolta

Nel frattempo proseguono assemblee, volantinaggi e iniziative in corso in questi giorni per spiegare a lavoratori e lavoratrici perchè votare NO i prossimi 19, 20 e 21 dicembre.

Perchè NO e come si sta preparando l'appuntamente referendario nella fabbrica dove lavori? Lo abbiamo chiesto a Giorgio Mauro RSU Fiom alla Same di Treviglio (BG) Ascolta

Non potranno invece votare i lavoratori della Magneti Marelli che fa parte del gruppo Fiat dove viene applicato un contratto aziendale. Sentiamo Nunzio RSU Fiom alla Magneti Marelli di Corbetto Ascolta

[tratto da www.radiondadurto.org]

Share |
e-max.it: your social media marketing partner
You are here: Lotte in corso Italia Generale Cresce il fronte del no contro l'ipotesi di accordo sul contratto dei metalmeccanici

News archivio storico

News dal ventre della balena

News feedback